informativa cookies

Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e per aiutarci migliorare il nostro sito. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookies in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Per maggiori informazioni sulla tipologia di cookies utilizzati da "Fornelli&Ricette", vi invitiamo a cliccare sul pulsante "Approfondisci".

gnocco fritto crescentine

Lo gnocco fritto è un quadrettone di pasta lievitata, tipico della cucina emiliana, perfetto per accompagnare salumi e formaggi. Perchè tutto sia perfetto devono essere mangiati caldi. Quando sistemate la fetta di salume sullo gnocco, il calore permette al grasso di sciogliersi e di diventare golosissimo. Non è una cosa leggerissima, ma ogni tanto una coccola culinaria possiamo anche permettercela.

Una nota sul lievito. Io ne ho usato un po' perchè avevo brevi tempi a disposizione per la lievitazione. In genere, preferisco tempi di lievitazione molto lunghi proprio per usare poco agente lievitante. Quando, però, devo esagerare con il lievito non uso mai quello di birra, perchè non mi piace il profumo che attribuisce ai cibi. Uso, quindi quello disidratato che è praticamente inodore. Se avete più tempo a disposizione, tipo 3-4 ore, potete anche dimezzare la quantità di lievito che trovate nel box degli ingredienti.

gnocco fritto pinterest


PREPARAZIONE DIFFICOLTÀ PORZIONI
10 minuti + il tempo del raddoppio + 20 min di cottura Facile 2 persone

INGREDIENTI PER L'IMPASTO:  
Farina 00 250 gr
Lievito disidratato

3 gr

Acqua calda  q.b.
Strutto 30 gr
Sale  Un cucchiaino
Zucchero Un cucchiaino
Olio di semi q.b. per friggere
ACCESSORI:  
Ciotole  Tegame per friggere
Carta assorbente Schiumarola
 Rotella tagliapasta Spianatoia 

 

In una ciotola, disponete la farina, il lievito in polvere e lo zucchero. Rimestate tutto per bene. Sciogliete lo strutto in un pentolino e preparate un recipiente con acqua tiepida. Create un foro al centro della farina ed aggiungete lo strutto e, gradualmente, l'acqua. Iniziate ad impastare, aggiungete il sale e continuate, aggiungendo acqua, fin quando non otterrete un panetto compatto e liscio.

Se necessario, spostatevi su una spianatoia e impastate energicamente per qualche minuto. Sistemate il panetto in un recipiente, coprite con pellicola e lasciate riposare fino al raddoppio. Con le dosi nel box saranno sufficienti un paio d'ore. Passato il tempo, infarinate una spianatoia e stendete il panetto, con l'ausilio del matterello. Dovete ottenere uno spessore di circa mezzo centimetro.

Tagliate la pasta in tanti rettangoli di 4-5 cm per lato. Coprite con un canovaccio e fate riposare per una ventina di minuti. Nel frattempo, preparate il vostro tagliere di salumi e formaggi. Usate un tegame per friggere basso e largo. L'olio deve essere ben caldo. Per sapere se l'olio è pronto, immergete la punta di uno stuzzicadenti. Se inizierà a sfrigolare, ci siete.

Immergete gli gnocchi nell'olio e agitateli con la schiumarola. Non appena iniziano a gonfiarsi, rigirateli per dorarli da entrambi i lati. Quando saranno ben colorati, scolateli e adagiateli su carta assorbente. Continuate fino alla fine dei quadrotti. Servite caldi, accompagnati da salumi, formaggi, mostarda e sott'aceti.

Foto: Fornelli & Ricette


Vuoi essere aggiornato sulle ultime ricette di "Fornelli & Ricette" o chiedermi maggiori dettagli? Segui la pagina Facebook o Instagram

Se la ricetta ti é piaciuta, condividila con i tuoi amici:

Potresti impastare anche:

La palummeddrha (o palummedda in altre regioni d'Italia) è un prodotto lievitato molto conosciuto nel basso Salento.

La puccia è una variante di pane, arricchito con olive, capperi, cipolla e pomodoro.

Lo gnocco fritto è un quadrettone di pasta lievitata, tipico della cucina emiliana, perfetto per accompagnare salumi e formaggi.

 

Iscriviti alla Newsletter!

Entra a far parte anche tu della Community di Fornelli&Ricette!

Iscrivendoti alla mia Newsletter, ti invierò un messaggio mensile con idee, suggerimenti culinari, novità ed eventi legati alla cucina!
Nessuno spam! Te lo prometto! :-)

Dai Socials di "Fornelli & Ricette"

Ti piace "Fornelli & Ricette"?
Allora, condividi e segui!

Share With Friends...

Aiutami a far crescere il mio blog, segnalando la pagina ai tuoi amici. Social, E-mail o WhatsApp, basta cliccare e condividere!

...And Follow Us:

Segui le nostre pagine social di "Fornelli e Ricette" per essere sempre aggiornato sulle ultime ricette inserite!