informativa cookies

Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e per aiutarci migliorare il nostro sito. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookies in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Per maggiori informazioni sulla tipologia di cookies utilizzati da "Fornelli&Ricette", vi invitiamo a cliccare sul pulsante "Approfondisci".

pasta norma

La pasta alla Norma è un caposaldo della cucina siciliana, nonchè, una leccornia per gli amanti delle melanzane... rigorosamente fritte.Quindi, se volete preparare questo piatto, prendetevi il giusto tempo per farlo a regola d'arte, come vogliono i puristi della cucina siciliana.

Per chi, invece, ha bisogno di salvaguardare un po' di calorie senza rinunciare al gusto, si può chiudere un occhio e optare per una pasta integrale e la melanzana grigliata! Non potrà dire di aver mangiato la pasta alla Norma, ma comunque un gustoso primo piatto al pomodoro e melanzane!

Shhhhh! Non lo diremo a nessuno e manterremo il segreto! 


PREPARAZIONE DIFFICOLTÀ PORZIONI
60 minuti Facile 4-5 persone

INGREDIENTI:
Pasta che preferite: in foto spaghettoni quadrati integrali 80 gr a commensale
Melanzane 2 medie
Pomodorini interi pelati 2 barattoli
Aglio 1 spicchio
Basilico un paio di foglie
Sale grosso q.b.
Olio d'oliva, sale fino e pepe q.b.
Olio per friggere  
Ricotta salata 200 gr
ACCESSORI:  
Tegame per frittura  
Carta assorbente  
Colapasta  

 

Iniziamo con qualche nota: la pasta alla Norma dovrebbe prevedere un maccherone fatto a mano o pasta corta: penne o rigatoni. Ma, come sempre nelle mie ricette, ognuno sceglie il formato di pasta che più gli piace. Io ho utilizzato, ad esempio, dei spaghettoni integrali, che tengono benissimo il condimento.

Altro argomento è il sugo di pomodoro. Generalmente, io uso pomodorini interi pelati, perchè mi piace molto trovare il pomorodo intero nel piatto. Ma questi sono perfettamente sostituibili con i pomodori pelati classici, con la passata o con un mix dei due. A voi la scelta.

Tagliate le melanzane a fette spesse circa un centimetro. Disponete le fette a strati in un colapasta, intervallati da una spolverata di sale grosso. Questo serve a far uscire il succo amaro dell'ortaggio. Quindi, non trascurate questo passaggio. Lasciate riposare per almeno mezz'ora. Passato il tempo, sciacquate le fette con acqua corrente ed asciugatele bene con la carta assorbente. Tagliatele a listarelle non troppo sottili. Riscaldate l'olio per friggere, meglio se olio d'oliva, e calate le listarelle, cuocendole finchè non saranno ben dorate. Una volta pronte, disponete su carta assorbente.

Prepariamo il sugo di pomodoro nella stessa padella dove abbiamo fritto le melanzane. Eliminate l'olio in eccesso, lasciandone un filo dove rosolare uno spicchio d'aglio. Quando sarà ben dorato, aggiungete i pomodori. Fate sobbollire per un paio di minuti e poi allungate con un bicchiere di acqua calda. A metà cottura aggiustate di sale e pepe e aggiungete il basilico. Fate bollire per un'oretta o almeno finchè il sugo sarà ben rappreso. 

Siamo pronti. Fate bollire abbondante acqua salata e calate la pasta. Scolate al dente e conservate un po' d'acqua di cottura. Trasferite la pasta nella padella, conditela con un po' di pomodoro e aggiungete metà delle melanzane fritte. Saltate la pasta per un paio di minuti, aggiungendo, se necessario, un mestolo di acqua di cottura.

Servite caldo, guarnendo con le melanzane restanti e abbondante ricotta salta grattugiata.

Foto: Fornelli & Ricette


Vuoi essere aggiornato sulle ultime ricette di "Fornelli & Ricette" o chiedermi maggiori dettagli? Segui la pagina Facebook o Instagram

Se la ricetta ti é piaciuta, condividila con i tuoi amici:

Potresti provare anche un altro primo piatto:

Gli spaghetti integrali al pesce spada e pomodorini sono un gustoso primo piatto a base di pesce. Il morbido del pesce spada contrasta bene con la freschezza della menta.

La zuppa rustica di lenticchie è un piatto che si sposa perfettamente con questi primi freschetti milanesi. Mi piace molto perché la lenticchia, a differenza di altri legumi

Ho definito questo piatto riso "mordibo", perchè non è un risotto mantecato...ma non può essere definito neanche "un riso bollito condito".

Iscriviti alla Newsletter!

Entra a far parte anche tu della Community di Fornelli&Ricette!

Iscrivendoti alla mia Newsletter, ti invierò un messaggio mensile con idee, suggerimenti culinari, novità ed eventi legati alla cucina!
Nessuno spam! Te lo prometto! :-)

Dai Socials di "Fornelli & Ricette"

Ti piace "Fornelli & Ricette"?
Allora, condividi e segui!

Share With Friends...

Aiutami a far crescere il mio blog, segnalando la pagina ai tuoi amici. Social, E-mail o WhatsApp, basta cliccare e condividere!

...And Follow Us:

Segui le nostre pagine social di "Fornelli e Ricette" per essere sempre aggiornato sulle ultime ricette inserite!