informativa cookies

Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e per aiutarci migliorare il nostro sito. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookies in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Per maggiori informazioni sulla tipologia di cookies utilizzati da "Fornelli&Ricette", vi invitiamo a cliccare sul pulsante "Approfondisci".

ossobuco gremolada

Ricordo ancora quel giorno in cui il mio collega milanese, da poco conosciuto, mi bacchettò aspramente perché mi ero permessa di dire che la cucina milanese ...tutto sommato...non era una cucina che presentava la stessa varietà di piatti delle altre regioni italiane.

In quell'occasione mi fece presente che solo la zona del milanese contava almeno venti piatti tipici. Oggi, dopo circa 11 anni che vivo qui, devo correggere il tiro e dire che "probabilmente la varietà c'è, ma non è ben rappresentata dai ristoratori locali". Alla fine, si presenta sempre la stessa scelta di tre, massimo quattro, portate. 

Tra queste spicca l'ossobuco con gremolada. La gremolada altro non è che un trito di prezzemolo, aglio e limone, che viene utilizzato come insaporitore a crudo di un piatto di lunga...lungaaaa...lunghissima cottura. 

Quindi, cimentatevi in questa ricetta solo se avete intenzione di passare tutta la mattina a casa. I miei ossibuchi hanno stremato il fornello per circa tre ore! Cuochi avvisati...mezzi salvati! 

 


PREPARAZIONE DIFFICOLTÀ PORZIONI
30 minuti Facilissima 2 persone

INGREDIENTI:
Ossibuchi 1 a testa
Carota 1
Sedano 1 costa
Aglio 1 spicchio
Cipolla Metà
Zenzero Un pezzettino
Vino Mezzo bicchiere
Brodo  2 lt
Burro 40 gr circa
Sale e pepe q.b.
INGREDIENTI PER LA GREMOLADA
Prezzemolo 1 ciuffo
Aglio 1 spicchio
Buccia di mezzo limone  
STRUMENTI:
Casseruola  
Tagliere  

 

Iniziate con il mondare la carota, il sedano, l'aglio e la cipolla. Tritate tutto il più finemente possibile. La presenza dello zenzero è una mia mistificazione. Mi piace la nota fresca in un piatto che risulta comunque abbastanza pesante. Fate sciogliere il burro in una casseruola bassa e larga. Aggiungete le verdure e lo zenzero e soffriggete per un paio di minuti.

Raccogliete le verdure sul lato della padella e sistemate gli ossibuchi all'interno. Fate colorare da entrambi i lati e sfumate con il vino. Io ho usato il vino rosso. Rigirate da ambo i lati in modo che si insaporiscano entrambi.

 

 

 

Nel frattempo portate a bollore il brodo. Quello di carne sarebbe l'ideale ma va bene qualsiasi tipo, anche vegetale. Io conservo sempre il brodo di carne in bottiglie da mezzo litro nel freezer. In casa siamo solo due, quindi, quando preparo il brodo, lo faccio in abbondanza per poi conservarlo. Trovate comunque la ricetta qui: Brodo di carne

Quando il vino sarà evaporato, coprite la carne completamente con il brodo. Lasciate cuocere finchè la carne non inizierà a stazzarsi dall'osso. Lasciate la carne sempre coperta di liquido in modo da non doverla rigirare spesso e perdere il midollo. Solo quando sarà arrivata a cottura, lasciate evaporare il liquido.

Aggiutate di sale, coprite con il coperchio e armatevi di tanta pazienza. All'inizio la carne sembrerà durissima, ma non temete. Dopo quelle due ore e mezzo/tre diventerà tenerissima e gustosissima.

Prepariamo la gremolada. Tritate un ciuffo di prezzemolo, la buccia di limone e l'aglio quanto più finemente possibile. Quando l'ossobuco sarà pronto, sistematelo in un piatto da portata, inumiditelo con un po' di fondo di cottura e spolveratelo di gremolata. Io ho servito la carne su un letto di purè speziato. Trovate la ricetta qui: Purè di patate speziato  

Foto: "Fornelli e Ricette".


Vuoi essere aggiornato sulle ultime ricette di "Fornelli & Ricette" o chiedermi maggiori dettagli? Segui la pagina Facebook o Instagram

Se la ricetta ti é piaciuta, condividila con i tuoi amici:

Potresti provare anche un altro secondo piatto:

Il coniglio alla cacciatora è un piatto contadino ricco di sapori e profumi. Leggero e delicato, è un secondo piatto facile da fare, ma dal risultato assicurato.

Oggi è stata una giornata all'insegna dei broccoli.

Definire il pollo alla contadina un secondo piatto è un po' una limitazione. Infatti, la ricchezza di verdure e la presenza delle patate

Iscriviti alla Newsletter!

Entra a far parte anche tu della Community di Fornelli&Ricette!

Iscrivendoti alla mia Newsletter, ti invierò un messaggio mensile con idee, suggerimenti culinari, novità ed eventi legati alla cucina!
Nessuno spam! Te lo prometto! :-)

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Dai Socials di "Fornelli & Ricette"

Ti piace "Fornelli & Ricette"?
Allora, condividi e segui!

Share With Friends...

Aiutami a far crescere il mio blog, segnalando la pagina ai tuoi amici. Social, E-mail o WhatsApp, basta cliccare e condividere!

...And Follow Us:

Segui le nostre pagine social di "Fornelli e Ricette" per essere sempre aggiornato sulle ultime ricette inserite!