informativa cookies

Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e per aiutarci migliorare il nostro sito. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookies in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Per maggiori informazioni sulla tipologia di cookies utilizzati da "Fornelli&Ricette", vi invitiamo a cliccare sul pulsante "Approfondisci".

zucchine trombetta agrodolce

Se state cercando un contorno estivo, da mangiare anche freddo, croccante ed originale, le zucchine trombetta in agrodolce sono la scelta perfetta. La varietà di zucchina utilizzata non è casuale. Infatti, quest'ortaggio è povero di semi ed ha una pasta dura e croccante, quindi si presta perfettamente alla preparazione che sto per descrivervi. Un altro punto di forza di questo piatto è l'assoluta velocità di preparazione: in quindici minuti, il vostro contorno sarà pronto per essere servito a tavola!


PREPARAZIONE DIFFICOLTÀ PORZIONI
15 minuti Facile 2-3 persone

INGREDIENTI:
Zucchina trombetta 3-4 grandi
Cipolla bianca 1 media
Timo fresco 4-5 rametti
Olio d'oliva, sale e pepe q.b.
Aceto di vino bianco Mezza tazzina
Zucchero di canna Mezzo cucchiaio
ACCESSORI:  
Tagliere Tegame con coperchio

 


Lavate le zucchine e mondatele dal picciolo. Tagliate le zucchine a rondelle di circa mezzo centimetro di spessore. Pulite la cipolla e tagliatela a fette. Mettete a scaldare l'olio in una padella. Quando l'olio sarà caldo, fate soffriggere per un minutino gli steli di timo fresco.

Passato il tempo aggiungete verdure e cipolla. Fate saltare per un paio di minuti, salate, pepate, abbassate la fiamma del fornello e coprite con il coperchio. Rimestate spesso. Cuocete per 5-6 minuti. Se necessario allungate il fondo di cottura con poca acqua.

Quando le zucchine saranno leggermente ammorbidite, sfumate con l'aceto. Mescolate bene e completate con lo zucchero di canna. Il mio consiglio è di assaggiare dopo aver aggiunto lo zucchero per capire se il bilanciamento tra agro e dolce è di vostro gradimento. Quando tutto sarà ben evaporato e sciolto, spegnete il fornello. Potete consumare tiepido e anche freddo.

Foto: Fornelli&Ricette.


Vuoi essere aggiornato sulle ultime ricette di "Fornelli & Ricette" o chiedermi maggiori dettagli? Segui la pagina Facebook o Instagram

Se la ricetta ti é piaciuta, condividila con i tuoi amici:

Potresti provare anche un altro contorno:

I lampascioni, il cui nome scientifico è "muscari", sono delle gustosissime cipolline spontanee

Carciofi e patate è un contorno contadino che mia madre preparava spesso, come anche la versione carciofi e fave verdi.

NON CI PARLATE DI CIME DI RAPE! NOI SIAMO SALENTINI E ABBIAMO LE RAPE (SENZA CIME...)! :-)

Iscriviti alla Newsletter!

Entra a far parte anche tu della Community di Fornelli&Ricette!

Iscrivendoti alla mia Newsletter, ti invierò un messaggio mensile con idee, suggerimenti culinari, novità ed eventi legati alla cucina!
Nessuno spam! Te lo prometto! :-)

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Dai Socials di "Fornelli & Ricette"

Ti piace "Fornelli & Ricette"?
Allora, condividi e segui!

Share With Friends...

Aiutami a far crescere il mio blog, segnalando la pagina ai tuoi amici. Social, E-mail o WhatsApp, basta cliccare e condividere!

...And Follow Us:

Segui le nostre pagine social di "Fornelli e Ricette" per essere sempre aggiornato sulle ultime ricette inserite!