informativa cookies

Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e per aiutarci migliorare il nostro sito. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookies in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Per maggiori informazioni sulla tipologia di cookies utilizzati da "Fornelli&Ricette", vi invitiamo a cliccare sul pulsante "Approfondisci".

brutti ma buoni

Questi poveri biscotti sono discriminati già nel nome, ma com'è vero che sono brutti, è altrettanto vero che sono buonissimi. Croccanti, leggeri e profumati d'arancia, i brutti ma buoni sono facilissimi da realizzare e sono un'ottimo modo di utilizzare gli albumi, avanzati da altre preparazioni. 

Inoltre, sono totalmente privi di farina, quindi possono essere condivisi con chiunque abbia problemi di intolleranza. Sono stati preparati per le mie "sweet boxes" natalizie: dolci casette ripiene di biscotti per tutti i miei amici. I brutti ma buoni possono essere conservati in contenitori ermetici e si conservano, fragranti, per settimane.

Vediamo insieme come preparare i brutti ma buoni!


PREPARAZIONE DIFFICOLTÀ PORZIONI

Un'oretta

Facile Una trentina di pezzi

INGREDIENTI PER LA BASE:
Bianchi d'uovo 2
Zucchero semolato 150 gr
Frutta secca in granella 150 gr
Buccia d'arancia 1
ACCESSORI:  
Sbattitore Teglie di alluminio
Carta forno Casseruola
Mixer  

 

 

Sistemate i bianchi d'uovo con qualche goccia di succo di limone in un recipiente e montateli a neve ferma. Aggiungete, gradualmente, lo zucchero semolato, fino ad ottenere una meringa bianca, spumosa e lucida. A questo punto, con l'ausilio di una spatola, incorporate la frutta secca e la buccia d'arancia. La ricetta originale prevede solo nocciole, ma io ho tritato insieme nocciole, mandorle e pistacchi. Il risultato è stato ottimo. 

Quando il composto sarà ben amalgamato, trasferite l'impasto, che risulterà morbido, in una casseruola. Portate sul fornello e, a fuoco basso, cuocete per circa 10-12 minuti. L'impasto si brunirà leggermente. Passato il tempo, foderate una leccarda con carta forno e, con l'ausilio di un cucchiaino, distribuite il composto in mucchietti distanziati. Considerate che i biscotti gonfieranno durante la cottura, quindi non esagerate con le dimensioni. Cuocete in forno già a caldo a 150°C per 15 minuti circa. Sfornate e, senza toccarli, fate raffreddare completamente.

Vi lascio una foto delle mie sweet box. Bellissime e dolcissime!

sweet box natale

Foto: Fornelli & Ricette.


Vuoi essere aggiornato sulle ultime ricette di "Fornelli & Ricette" o chiedermi maggiori dettagli? Segui la pagina Facebook o Instagram

Se la ricetta ti é piaciuta, condividila con i tuoi amici:

Potresti provare anche un altro dolce:

Il tortino al cioccolato è il dolce per eccellenza a cui penserei se mi parlassero del girone dantesco dei golosi.

Questo golosissimo dolce, adatto agli estimatori del cioccolato, è un dessert tipico campano, che viene preparato in occasione del giorno di Ognissanti

Le pastaburre o pastarelle o pastareddhe, sono i biscottoni che si usavano per la colazione nella mia terra.

Iscriviti alla Newsletter!

Entra a far parte anche tu della Community di Fornelli&Ricette!

Iscrivendoti alla mia Newsletter, ti invierò un messaggio mensile con idee, suggerimenti culinari, novità ed eventi legati alla cucina!
Nessuno spam! Te lo prometto! :-)

Dai Socials di "Fornelli & Ricette"

Ti piace "Fornelli & Ricette"?
Allora, condividi e segui!

Share With Friends...

Aiutami a far crescere il mio blog, segnalando la pagina ai tuoi amici. Social, E-mail o WhatsApp, basta cliccare e condividere!

...And Follow Us:

Segui le nostre pagine social di "Fornelli e Ricette" per essere sempre aggiornato sulle ultime ricette inserite!