informativa cookies

Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e per aiutarci migliorare il nostro sito. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookies in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Per maggiori informazioni sulla tipologia di cookies utilizzati da "Fornelli&Ricette", vi invitiamo a cliccare sul pulsante "Approfondisci".

piadine

Ecco! Non so come spiegare la soddisfazione che ho provato, quando ho fatto a casa qualcosa che ho sempre e solo acquistato al supermercato già pronto e imbustato! La piadina con l'esubero di lievito madre è buona, genuina, senza strutto, leggerissima e senza nessun tipo di conservante.

L'esubero le fornisce giusto quella spinta per gonfiarsi un po', rimanendo croccante e gustosa. Ovviamente, una piadina fatta in casa è stata farcita con un ripieno di tutto rispetto: mortadella, provola affumicata, uovo sbattuto, giardiniera e rucola! Mamma mia! 


PREPARAZIONE DIFFICOLTÀ PORZIONI
1 ora Facile 2 grandi

INGREDIENTI PER L'IMPASTO:  
Farina Tipo 1 125 gr
Esubero di pasta madre (non rinfrescata)

125 gr

Latte 63 gr
Olio d'oliva Un cucchiaino
Sale  Mezzo cucchiaino
Miele Mezzo cucchiaino
ACCESSORI:  
Ciotole  Mattarello
Spianatoia Piastra

 

Essendo il mio primo esperimento, gli ingredienti indicati sono sufficienti per 2 piadine. Fate acclimatare l'esubero. Ricordo che l'esubero è la parte di lievito madre che non rinfrescate e che avanza. Non va rinfrescato. Va usato così com'è. Ho usato la farina 1, perchè era quella che avevo in casa, ma la ricetta originale prevede la farina 0.

Sciogliete l'esubero nel latte e miele. Aggiungete il resto degli ingredienti, tranne il sale ed iniziate ad impastare. Quando il panetto sarà formato, completate con il sale. Lavorate bene l'impasto fino ad ottenere un risultato morbido e liscio. Dividete in due palline e fate riposare per circa un'oretta. Passato il tempo, stendete i panetti in due dischi molto sottli. Intanto mettete la piastra a scaldare sul fornello.

piadine dett1

Quando la piastra sarà ben calda, iniziate a cuocere il primo disco. Giratelo spesso in modo che la cottura sia uniforme. Considerate un minuto circa per lato. Non esagerate con la cottura, per evitare che la piadina si indurisca.

piadine dett2

Quando la piadina sarà pronta, spostatela sulla spianatoia e conditela come preferite. Ripetete la stessa operazione anche con l'altra. Passate la piadina brevemente sulla piastra, prima di mangiarla, per far sciogliere il formaggio all'interno.

Foto: Fornelli & Ricette


Vuoi essere aggiornato sulle ultime ricette di "Fornelli & Ricette" o chiedermi maggiori dettagli? Segui la pagina Facebook o Instagram

Se la ricetta ti é piaciuta, condividila con i tuoi amici:

Potresti impastare anche:

Ecco! Non so come spiegare la soddisfazione che ho provato, quando ho fatto a casa qualcosa che ho sempre e solo acquistato al supermercato già pronto e imbustato!

I taralli sono i bruscolini del sud Italia e costituiscono delle ciambelline di pane senza lievito.

Ora va di moda il pane con i buchi, ma questo richiede un'attenzione alla panificazione ed una pazienza che non mi appartengono proprio.

Iscriviti alla Newsletter!

Entra a far parte anche tu della Community di Fornelli&Ricette!

Iscrivendoti alla mia Newsletter, ti invierò un messaggio mensile con idee, suggerimenti culinari, novità ed eventi legati alla cucina!
Nessuno spam! Te lo prometto! :-)

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Dai Socials di "Fornelli & Ricette"

Ti piace "Fornelli & Ricette"?
Allora, condividi e segui!

Share With Friends...

Aiutami a far crescere il mio blog, segnalando la pagina ai tuoi amici. Social, E-mail o WhatsApp, basta cliccare e condividere!

...And Follow Us:

Segui le nostre pagine social di "Fornelli e Ricette" per essere sempre aggiornato sulle ultime ricette inserite!