informativa cookies

Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e per aiutarci migliorare il nostro sito. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookies in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Per maggiori informazioni sulla tipologia di cookies utilizzati da "Fornelli&Ricette", vi invitiamo a cliccare sul pulsante "Approfondisci".

gnocchi patate

La mia prima esperienza con gli gnocchi è stata devastante! Erano talmente tanto duri e stopposi che se ne avessi tirato uno in fronte a qualcuno, gli avrei creato un danno irreversibile!  

Ho provato la ricetta che prevedeva l'uso delle uova. Quindi, per creare un panetto adatto alla lavorazione, ho dovuto aggiungere tantissima farina! Alla fine del sapore della patata non era rimasto praticamente niente.

Questa volta, invece, niente uova! Il risultato è stato sorprendente! Una scioglievolezza unica! Mi sono trovata a pensare come sia strano che, con soli due ingredienti e la voglia di infarinarsi, si possa mangiare un piatto dal gusto unico e privo di qualsiasi aggiunta chimica. 


PREPARAZIONE DIFFICOLTÀ PORZIONI
60 minuti di preparazione + 15 minuti di cottura  Facile Per circa 4 persone 

INGREDIENTI PER GLI GNOCCHI:
Farina Tipo 1 (va bene anche la farina 00) Non ho pesato la farina, ma siamo intorno ai 150gr-200gr
Patate 5 medie
Sale, pepe ed aromi a piacere  
INGREDIENTI PER IL CONDIMENTO:  
Pomodorini rossi 300gr
Aglio 1 spicchio
Sale, pepe e olio d'oliva q.b.
ACCESSORI:  
Spianatoia  Tegame
Schiacciapatate Schiumarola 

 



 

 

Lessate le patate in abbondate acqua salata. Quando saranno cotte e fredde, disponetele in un recipiente e schiacciatele. Condite con sale, pepe e aromi a piacere. Io, ad esempio, ho aggiunto un cucchiaino di rosmarino. Iniziate, gradualmente, ad aggiungere la farina. Non ho messo i grammi nel box degli ingredienti, perché la quantità di farina dipende molto dal tipo di patata che si usa. In particolare, sconsiglio di utilizzare patate fresche o novelle, perché cariche di acqua.

Quindi, iniziate con un pugno di farina alla volta ed impastate, finché il panetto non diventa lavorabile e poco appiccicoso. Generalmente, io lascio all'impasto il tempo di assorbire la farina. Cioè, aggiungo un po' di ingredienti, impasto e lascio riposare per un minuto o due. Poi, ricomincio. Questo permette alle patate di assorbire bene le polveri e non si rischia di eccedere. 

In ogni caso, quando il panetto vi sembra abbastanza solido da essere lavorato, sistematelo in una ciotola infarinata e lasciatelo riposare per un quarto d'ora in frigo. Nel frattempo, prepariamo il condimento.

Lavate e tagliate a metà i pomodorini. Fate rosolare uno spicchio d'aglio in un fondo d'olio d'oliva e aggiungete i pomodorini. Fate saltare per un paio di minuti. Passato il tempo, aggiustate di sale e pepe, abbassate la fiamma, coprite con il coperchio e fare appassire i pomodori per una decina di minuti.

Infarinate la spianatoia, stendete l'impasto in tanti filoni. Lo spessore del filone dipende da voi, a seconda se volete preparare gnocconi o gnocchetti. Il mio era spesso circa un centimetro. Tagliate i filoni in tocchetti. 

Fate bollire abbondante acqua salata e calate gli gnocchi. Non appena tornano a galla sono pronti. Nel mio caso ci è voluto mezzo minuto, quindi la cottura è velocissima. Con l'ausilio della schiumarola, prelevate gli gnocchi dall'acqua e buttateli nel pomodoro. Saltate un paio di volte e servite caldo. 

Nel mio caso, eravamo solo in due ed ho surgelato i restanti gnocchi. Ho sistemato gli gnocchi singolarmente su un tagliere e li ho trasferiti in freezer. Quando si sono completamente induriti, ho potuto sistemarli in una bustina. Potete cuocerli direttamente congelati. 

 

 

Foto: Fornelli & Ricette


Vuoi essere aggiornato sulle ultime ricette di "Fornelli & Ricette" o chiedermi maggiori dettagli? Segui la pagina Facebook o Instagram

Se la ricetta ti é piaciuta, condividila con i tuoi amici:

Potresti provare anche un altro primo piatto:

Ogni volta che torno a casa in Puglia, una tappa obbligatoria per le mie provviste è La Credenza, un negozietto meraviglioso traboccante di prodotti tipici salentini a km0

Piatto veloce da preparare, dal gusto delicato e con una buona percentuale di riuscita.

Devo dire che, per preparare questo piatto, si ha bisogno di un certo sangue freddo, poichè questi crostacei vengono venduti generalmente vivi.

Iscriviti alla Newsletter!

Entra a far parte anche tu della Community di Fornelli&Ricette!

Iscrivendoti alla mia Newsletter, ti invierò un messaggio mensile con idee, suggerimenti culinari, novità ed eventi legati alla cucina!
Nessuno spam! Te lo prometto! :-)

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Dai Socials di "Fornelli & Ricette"

Ti piace "Fornelli & Ricette"?
Allora, condividi e segui!

Share With Friends...

Aiutami a far crescere il mio blog, segnalando la pagina ai tuoi amici. Social, E-mail o WhatsApp, basta cliccare e condividere!

...And Follow Us:

Segui le nostre pagine social di "Fornelli e Ricette" per essere sempre aggiornato sulle ultime ricette inserite!