informativa cookies

Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e per aiutarci migliorare il nostro sito. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookies in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Per maggiori informazioni sulla tipologia di cookies utilizzati da "Fornelli&Ricette", vi invitiamo a cliccare sul pulsante "Approfondisci".

gnocchi basilico gamberetti

Sul mio balcone imperversano un bel po' di erbe aromatiche: timo, menta, salvia. In particolare, c'è una pianta che non manca mai: il basilico. Mi piace tantissimo il suo profumo ed il valore aggiunto che riesce a donare ad ogni piatto! Spesso, passo le mani tra le sue foglie, semplicemente per avere il suo aroma sulla pelle! Aromaterapia allo stato puro!

Quest'anno, in particolare, ha una crescita esponenziale! Ne ho tantissimo! Quindi, pensando ad un modo di utilizzarne un po' e che non sia il comunissimo pesto, è venuta fuori la ricetta di oggi. Ho messo il basilico negli gnocchi, creando delle chicche di un bellissimo color verde e con un profumo che ha inondato tutta la casa. Gli gnocchi al basilico con fagiolini e gamberetti sono un primo piatto ricercato, aromatico, buono da mangiare e bello da vedere. 

Vediamo insieme come prepararlo!


PREPARAZIONE DIFFICOLTÀ PORZIONI
Un paio d'ore Media 2 persone

INGREDIENTI:
Patate 1 kg
Farina di semola  250-300 gr
Basilico fresco una trentina di foglie grandi
Tuorlo 1
Sale fino Un cucchiaino
Fagliolini  100 gr
Gamberetti 150 gr
Panna o formaggio spalmabile 2 cucchiai
Burro 1 noce
Sale, pepe, olio q.b.
ACCESSORI:  
 Tegame con coperchio Casseruole
 Frullatore   Tagliere
Vaporiera Schiacciapatate

 

Con la quantità di patate che trovate nel box degli ingredienti si fanno un bel po' di gnocchi. Io, generalmente, lesso sempre un chilo di patate, uso gli gnocchi che mi servono al momento e congelo il resto. Prima di iniziare, una nota sulle patate e la loro cottura. Preferite le patate vecchie e non quelle novelle. Le patate novelle contengono molta più acqua e necessitano di molta farina per creare un impasto lavorabile, a discapito della morbidezza degli gnocchi. Sempre per minimizzare la quantità di acqua assorbita dall'ortaggio, io cuocio le patate al vapore. 

Sbucciate le patate, tagliatele a tocchetti della stessa dimensione e buttate in vaporiera fin quando non saranno ben morbide. Se non avete la vaporiera, va bene anche lessarle, ma in questo caso tenete la buccia in cottura. Quando le patate saranno ben morbide, passatele ancora calde nello schiacciapatate. Lasciate raffreddare. Nel frattempo, preparate la farina aromatizzata al basilico. Lavate ed asciugate le foglie del basilico. Sistematele in un cutter o frullatore con la farina. Frullate fin quando le foglie non saranno finemente tritate e la farina acquisirà un delicato color verde. 

 

 

In una ciotola, amalgamate le patate, il tuorlo, un cucchiaino di sale e la farina. Se l'impasto risulta un po' appiccicoso, aiutatevi con altra farina sulle mani. Impastate fino ad ottenere un panetto liscio. A questo punto formate gli gnocchi. Tagliate un pezzo di pasta e formate un cordoncino di circa un centimetro e mezzo di diametro. Tagliate il cordone a tocchetti ed, infine, segnatelo con i rebbi della forchetta. Esiste una piastra di legno fatta apposta per scanalare gli gnocchi, ma io non ce l'ho ed uso la forchetta. 

gnocchi basilico gamberetti dett

Continuate fino alla fine degli ingredienti. A questo punto, mettete da parte gli gnocchi che intendete cucinare e sistemate quelli da congelare su vassoi infarinati. Sistemate gli gnocchi nel congelatore ben stesi e separate sui vassoi. Quando saranno duri, trasferiteli in sacchetti per congelare. Non conservate gli gnocchi in frigo. O li cucinate subito o li congelate.

Preparate il condimento. Sbianchite i fagiolini per circa 5 minuti in acqua bollente salata. Passato il tempo, scolateli e tagliateli a pezzetti di circa 2/3 centimetri. Lavate e sgusciate i gamberetti. A questo punto, fate sciogliere una noce di burro in un tegame. Saltate prima i fagiolini per un paio di minuti, infine, completate con i gamberetti. Fate cuocere per ancora 2/3 minuti. Salate, pepate e stemperate il condimento con un paio di cucchiai di panna o formaggio spalmabile. 

Fate bollire abbondante acqua salata. Usate una pentola più grande. Quando l'acqua bolle, calate gli gnocchi. Io mi aiuto con una paletta, per non prenderli con le mani e rovinarne la forma. Non appena gli gnocchi tornano in superficie, con l'aiuto di una schiumarola, trasferiteli nel tegame con il condimento. Saltate brevemente. I vostri gnocchi sono pronti per essere gustati.

Foto: Fornelli & Ricette


Vuoi essere aggiornato sulle ultime ricette di "Fornelli & Ricette" o chiedermi maggiori dettagli? Segui la pagina Facebook o Instagram

Se la ricetta ti é piaciuta, condividila con i tuoi amici:

Potresti provare anche un altro primo piatto:

La pignata è un recipiente di terracotta che veniva utilizzato largamente nel Salento. La forma classica della pentola è quella di una giara

Di tutte le ricette scritte fino ad oggi ho cercato la traduzione italiana più adeguata. Per questo piatto mi sono rifiutata! La tria e ciciri si può chiamare solo così.

Questa ricetta è una copia spudorata di un piatto dello chef Cannavacciuolo, quindi non voglio assolutamente prendermene il merito.

 

Iscriviti alla Newsletter!

Entra a far parte anche tu della Community di Fornelli&Ricette!

Iscrivendoti alla mia Newsletter, ti invierò un messaggio mensile con idee, suggerimenti culinari, novità ed eventi legati alla cucina!
Nessuno spam! Te lo prometto! :-)

Dai Socials di "Fornelli & Ricette"

Ti piace "Fornelli & Ricette"?
Allora, condividi e segui!

Share With Friends...

Aiutami a far crescere il mio blog, segnalando la pagina ai tuoi amici. Social, E-mail o WhatsApp, basta cliccare e condividere!

...And Follow Us:

Segui le nostre pagine social di "Fornelli e Ricette" per essere sempre aggiornato sulle ultime ricette inserite!